La fortuna bussa anche tre volte

La fortuna bussa anche tre volte: una divertentissima commedia musicale, scritta e diretta da Donatella Tomaselli, con celeberrimi brani italiani anni ’30/40 (Quartetto Cetra, Trio Lescano…) cantati con l’accompagnamento dal vivo di un quintetto jazz. In scena il 27 luglio a Sabaudia.

 

CAST

Donatella Tomaselli – Amalia
Valentina Puccini – Luisella
Veronica Maria Genovese – Stella
Giordano Mizzoni – Frank, Armando
Jano Di Gennaro – Natal, Manolo
Marilisa Protomastro – Irma, Poppyd’oro, Vivì

MUSICISTI

Raffaele Magrone – clarinetto
Umberto Castorina – chitarra
Antonino Romano – pianoforte
Mauro Cerizza – contrabbasso
Stefano Sommaripa – batteria

LA COMMEDIA

La fortuna bussa anche tre volte racconta la nascita di una compagnia teatrale tra acrobazie per sopravvivere alla fame del Primo Dopoguerra, speranze, successi, inventiva e voglia di rimettersi in gioco, in un momento di grande difficoltà economica e sociale (ogni riferimento al presente è puramente casuale…).

La vicenda ha inizio durante la Seconda Guerra Mondiale, nei giorni precedenti allo sbarco degli Alleati, e si svolge in un arco di tempo che arriva fino ai primi anni ’70. Le protagoniste sono tre donne: Amalia, una donna forte e ironica, Luisella e Stella, le figlie, dotate di un certo talento artistico, soprattutto per quanto riguarda la sopravvivenza…

Luisella e Stella sono ragazze degli anni ’40, romantiche ma già con qualche prurito di indipendenza. Amalia è una madre convinta assertrice del consueto “gli uomini si prendono per la gola, non soltanto per un breve godimento del palato, ma per uno più sottile e cerebrale, che incanta, inebria, seduce”.

Tra una canzone, una risata e una ricetta di cucina, le ritroviamo poi nel Dopoguerra…

La famiglia si allarga con l’arrivo di Armando, “l’uomo per tutte le stagioni”, dotato di velleità artistiche ma anche culinarie. I quattro si rimboccano le maniche e, per mettere da parte un piccolo capitale che consentirà loro di avere una propria compagnia, si danno da fare tra pentole e ricette di mamma Amalia. Con l’ingaggio di Poppy d’oro, esotica ballerina ”un po’ rifatta” e Manolo/Orazio, ex bagnino, ”sì ma di Barceloneta”, la compagnia è ora al completo.
Gli anni passano, per i cinque arriva il successo, ma…

Narrato con sorridente ironia, velata tenerezza, si sorride e si riscopre un passato mai troppo lontano…

(Visited 349 times, 1 visits today)

Una risposta a “La fortuna bussa anche tre volte”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *