Pane in casa: lievitazione, pieghe e… magia

pane in casa | raffaelemagrone.itAbbiamo parlato di lievito madre, di impasto del pane con gli ingredienti giusti e con l’impastatore Bimby o altro (occhio, niente a che fare con la “macchina del pane“…), oppure totalmente a mano. Bene. Eccoci ora con la nostra bella palla d’impasto riposta nell’insalatiera e coperta con pellicola di plastica ed eventualmente con un panno e lasciata a lievitare per tre ore circa in dispensa o nello stesso forno spento con luce accesa.

Pane in casa: come fare le pieghe

Trascorse le tre ore andiamo a riprendere l’impasto già lievitato e poggiamolo nuovamente sul tavolo di lavoro (sempre impolverato di farina): questa volta lo appiattiamo appena, usando i palmi aperti delle mani, ma senza fare troppa pressione, semplicemente sentendo l’elasticità della pasta. Formiamo una sorta di rettangolo (ripeto: non troppo schiacciato!!) e applichiamo la tecnica delle pieghe, come in questa sequenza di foto. Ricordiamoci di staccare una pallina da 2 cm di diametro circa e lasciarla per un attimo da parte.

impasto aperto | raffaelemagrone.itprima piega del pane | raffaelemagrone.itseconda piega del pane | raffaelemagrone.itchiusura pieghe del pane | raffaelemagrone.itterza piega del pane | raffaelemagrone.itquarta piega del pane | raffaelemagrone.itpane dopo le pieghe | raffaelemagrone.itinfarinare il pane | raffaelemagrone.it

Pane in casa: un piccolo segreto… per la seconda lievitazione

Riporre il risultato delle nostre pieghe sul ripiano del forno (ovviamente poggiandolo su carta forno), impolverare con una leggerissima manciata di farina e coprire con canovaccio pulito sul quale possiamo rimettere la pellicola e se vogliamo anche il panno usato in precedenza per tenere caldo e rimettiamo nel forno spento, ma con la luce accesa.

Impasto su carta forno | raffaelemagrone.itimpasto con canovaccio e pellicola | raffaelemagrone.it

Pane in casa: la pallina magica come una clessidra nell’acqua…

Vi ricordate la pallina di farina da 2 cm di diametro messa da parte prima di fare le pieghe? Riempite un bicchiere di acqua fredda e lasciate cadere la pallina sul fondo e attendete…
A seconda della temperatura stagionale ma anche delle caratteristiche di impasto che avete creato, dopo 1 ora circa o anche molto più o anche meno, la pallina all’improvviso salirà a galla del bicchiere e quello sarà il segnale per procedere!!!

pallina farina fondo bicchiere | raffaelemagrone.itpallina di farina a galla | raffaelemagrone.it

E ora possiamo andare qui a infornare.

(Visited 813 times, 1 visits today)

3 risposte a “Pane in casa: lievitazione, pieghe e… magia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *