Capolavoro Eni

Bolletta Eni per il gas di luglio 2019 da incorniciare

Se nell’immagine qui riportata, al di là del riepilogo riassuntivo di una reale bolletta intestata a mia moglie relativa al solo mese di luglio 2019 + 9 giorni di agosto (attenzione: gas solo per uso cucina e acqua calda, no riscaldamento), non riuscite già a scorgere un capolavoro, vi sarà utile leggere questa storia. Forse non scoprirete i segreti del mercato dell’arte, ma qualcosa in più sul mercato libero dell’energia di certo la coglierete.

Bolletta Eni per il gas di luglio 2019 da incorniciare
E pensare che doveva essere una vantaggiosissima “offerta di rientro”…

Analizziamo prima di tutto ciascuna voce:

  • l’importo complessivo di 132,51 € (per soli 40 giorni e soli 14 smc di gas conteggiati) può effettivamente trarre in inganno;
  • tralasciate per ora i 92,00 € (altre partite) che infatti riguardano un “deposito cauzionale” che prima o poi dovrà essere restituito;
  • del motivo dell’inattesa “comparsa” di tale costo, che non sarebbe proprio dovuto scattare (avendo confermato subito la domiciliazione bancaria delle bollette), vi dirò più avanti, trattandosi di un “capolavoro nel capolavoro”;
  • concentratevi invece sul CONSUMO GAS di 14 smc che viene fatto pagare 40,51 € (40,51 : 14 = 2,89 € per ogni smc consumato!)
  • tale importo corrisponde quindi a un “Costo medio della bolletta”, come dev’essere indicato in ogni fattura (si ricava dall’importo per il “consumo gas” diviso smc fatturati) di 2,89 €/smc, mentre il netto della “spesa per la materia gas naturale” (22,37 €) corrisponde in questo caso a 1,59 € per smc, a cui si aggiungono ben 13,32 € di “spesa per la distribuzione e il trasporto del gas naturale e per la gestione del contatore”, per non farsi mancare nulla.

Leggi tutto “Capolavoro Eni”