Aiutiamo Amadouh Bah, 12 anni, investito da un’auto a Dakar, ora in cura in Francia

Aggiornamento 7 febbraio: domani Amadouh sarà operato, grazie a tutti per l’aiuto!!!

29 gennaio 2018 – Aiutiamo Amadouh Bah, da Roma è partita una catena solidale per salvare la vita di  un 12enne senegalese, in una disperata lotta contro il tempo

Aiutiamo Amadouh Bah 12 anni: è stato investito da una macchina a Dakar (Senegal) che lo ha ridotto in fin di vita. Qui non sono stati in grado di curarlo.
Ora Amadouh è in Francia dove una doppia complessa operazione può salvargli la vita. Le spese di questa degenza saranno in parte coperte dal governo senegalese, ma restano € 20.000 da saldare.

Se riusciamo tutti insieme a raccogliere questa cifra, Amadouh potrà farcela, altrimenti sarà rimandato in Senegal

Fatti Mail, la sua ideatrice Gaia Spera e la stessa ricercatrice universitaria Emilia La Nave che ha lanciato l’appello, si fanno garanti della serietà di questa raccolta fondi.

È stato aperto un conto salvadanaio destinato unicamente a raccogliere i fondi che saranno poi versati a completamento della copertura delle spese mediche.

Aiutiamo Amadouh Bah – Questi i dati per dare una mano

Intestatario/a del conto: Emilia La Nave
Conto UniCredit iban IT52R0200805227000105082661
oggetto:
Donazione per Amadouh Bah

Ultimo aggiornamento (31 gennaio)

Amadou nei giorni scorsi ha avuto delle brutte convulsioni ma sono riusciti a stabilizzarlo.
L’ospedale francese – che voleva rimpatriarlo appena capito che la quota messa a disposizione dal Senegal non avrebbe coperto interamente le spese mediche – è stato informato di questa raccolta fondi e lo stanno trattenendo lì più che sia possibile.

Vi prego tutti con il cuore di aiutarci ad aiutare questo bimbo a vivere.

È così beffarda questa situazione che lo vede in un ospedale che potrebbe con due operazioni salvargli la vita… ma non agisce finché non sia garantita la completa copertura dei costi.

La sfida per tutti è non arrenderci assolutamente di fronte alle difficoltà. Sono già stati raccolti 11,300 Euro, per cui ne mancano “solo” 8.700
…CE LA POSSIAMO FARE… se, come di fatto sta avvenendo, allarghiamo questo abbraccio solidale coinvolgendo tutti i nostri amici e contatti vari.

Ieri il papà del piccolo è stato informato su questa gara di solidarietà partita da Roma e pare sia scoppiato a piangere al telefono: è profondamente toccato da questo segnale di umanità. Ha promesso di tenerci aggiornati.

Non è impossibile raggiungere questa quota, le cose più importanti ora sono:

  • che ognuno di noi faccia una donazione
  • che faccia partire una catena tra i propri amici (nell’ambito delle proprie reti, colleghi, associazioni di riferimento) garantendo personalmente della serietà di questa raccolta fondi

A tutti coloro che hanno già donato UN GRANDISSIMO GRAZIE
A tutti coloro che stanno per farlo UN GRANDISSIMO GRAZIE

A TUTTI la richiesta di DIFFONDERE tra i propri amici

La vita di Amadouh (come quella di ogni bambino) “conta” più di qualunque cifra… non lasciamo che i soldi finiscano per “contare” di più.

La mail di Emilia è a disposizione di chiunque voglia contattarla per maggiori informazioni:
emilialn@gmail.com

(Visited 277 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *