Lavoro di copywriter: efficacia senza mezzi termini

Ed eccoci, dimenticandoci degli spot che si appellano alla celebrità di un prodotto (per invece provare a venderne un altro…), alla mia personale classifica degli spot TV più belli o meglio dire intelligenti ed efficaci di sempre, ideati da chi il lavoro di copywriter lo interpreta al meglio :))

Lavoro di copywriter al top: tre spot indimenticabili

il lavoro di copywriter avere idee originali e sorprendenti per spot pubblicitari indimenticabili | spot Peugeot 206Medaglia d’oro – “The sculptor” spot del 2002 per Peugeot 206 ambientato in India (o giù di lì…) ma ideato da creativi italiani che, non a caso, dopo anni di delusioni tricolore nei premi pubblicitari a livello mondiale, videro quell’idea al primo posto di qualunque competizione, a partire dal mitico Festival della Pubblicità di Cannes. Oltre all’immediata simpatia per il protagonista e l’inevitabile empatia con quella folle determinazione nel “ripensare” la sua vecchia auto, la genialità dello spot sta nel rendere il prodotto mitico a tal punto da premiare chi anche solo con la forza dell’immaginazione riesce a farlo suo.
Il surreale arrivo dei tre amici in serata alla festa è la specialissima ciliegina sulla torta :))

Altro ingrediente per il lavoro di copywriter: humor, ancor meglio… se british fino in fondo in fondo in fondo…

il lavoro di copywriter in uno spot estremo | HALLS Al secondo posto di questa particolare classifica delle mie pubblicità preferite di sempre, metto invece uno spot che quasi nessuno conosce, per il semplice fatto… che in Italia siamo fermi all’idea (un po’ didascalica?) di caramelline che magari fanno miracoli, ghiacciano tutto, scatenano dei tornado, ma… mai che si ricordino di essere intanto delle efficaci caramelle come nel caso di queste mitiche [guarda lo spot e capirai…] HALLS fortemente rinfrescanti. Ricordo ancora le risate che mi feci la prima volta che lo vidi in una Notte dei Pubblivori di oltre un decennio fa!!

Il lavoro di copywriter: essere efficaci in maniera… seriale

il lavoro del copywriter che crea una serie di pubblicità di successo | Spot Mastercard Altra caratteristica che a mio parere fa parte integrante della pubblicità fatta bene e che giustifica la menzione per questo terzo spot è la serialità (che ad esempio manca pure ai due suddetti spot), ovvero la possibilità – una volta fissato il concept – di offrirsi a una serie infinita di situazioni. In questo caso, trattandosi di una carta di credito, la genialità del copywriter sta nel parlare non più del prodotto, ma delle poche [guarda qui] cose al mondo che non si possono comprare!! Non a caso, se cercate su YouTube, troverete – oltre ai tanti spot ufficiali della serie – anche numerose surreali parodie…

Ti serve un copy?

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

captcha

(Visited 275 times, 1 visits today)

3 risposte a “Lavoro di copywriter: efficacia senza mezzi termini”

  1. Non conoscevo lo spot della HALLS: Geniale. Quel tipo di humour è lontano anni luce dalla nostra cultura, PURTROPPO.
    Assolutamente d’accordo su tutto: la serialità per funzionare deve avere alla base un’intuizione, un’idea semplice che leghi il prodotto ad un emozione, un significato che prescinda dal prodotto stesso. Non è questo che DOVREBBE fare un vero pubblicitario? Aggiungere valori altri e diversi al prodotto, creare legami emotivi ed empatici …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *